PASQUA 2020

«La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: “Pace a voi!”» (Gv 20,19).

Questo messaggio del Vangelo di Pasqua risuona oggi attuale più che mai. Anche noi oggi, come i discepoli allora, vivremo la Pasqua “chiusi in casa”. Anche noi oggi, come i discepoli allora, siamo scoraggiati e angosciati per il futuro che ci attende. Anche noi oggi, come i discepoli allora, vorremmo poter cancellare gli ultimi avvenimenti e riprendere la nostra vita da dove l’abbiamo lasciata prima che tutto questo accadesse.

Anche oggi, come allora, il Signore Gesù viene nelle nostre case, a porte chiuse, per stare in mezzo a noi. Anche noi oggi, come i discepoli allora, abbiamo l’occasione di lasciarci sorprendere dalla potenza della resurrezione di Gesù.

Anche a noi oggi, come ai discepoli allora, viene rivolto dal Signore Gesù lo stesso saluto: “PACE A VOI!”

 

Ci auguriamo che questa Pasqua porti la Pace nei nostri cuori.

   

Il Direttivo